Errore
  • JUser::_load: Unable to load user with id: 103

Abiti da sposa 2013,largo ai colori pastello

31 Gennaio 2013

Abiti da sposa 2013,largo ai colori pastello

La scelta dell’abito da sposa è “croce e delizia” per ogni donna che si accinge ad andare all’altare; le proposte degli stilisti ogni anno sono numerose e declinate su stili anche molto diversi tra loro, ma quest’anno c’è un trait d’union che accomuna i modelli di molte case di moda: il colore. Infatti la tendenza in materia di bridal fashion 2013 prevede che il bianco classico ceda il passo alle nuance arcobaleno, soprattutto quelle pastello; rosso, viola, blu, azzurro, in varie intensità e tonalità. Sebbene il bianco rimanga il colore intramontabile dell’abito nuziale, dal candido al panna, negli ultimi anni il trend è cambiato: una percentuale sempre crescente di spose opta per tonalità più grintose e vitaminiche, che vanno dai delicati toni pastello a quelli primari più forti. Non solo tinte unite, ma anche ricami o accessori colorati, in contrasto con il bianco predominante dell’abito, sono sempre più gettonati.
Ecco alcuni consigli per scegliere il vestito giusto e organizzare al meglio il vostro matrimonio, dettate nientemeno che da Jennifer Baumgartner, psicologa clinica americana specializzata in fashion, cioè nelle ansie da moda. Regola numero uno: decidete che per un giorno sarete assenti (giustificate). Prendetevi 24 ore di pausa e non pensate al vestito, al ricevimento, ai fiori, alle bomboniere, evitate di parlarne, non leggete né rispondete alle mail sull'argomento, nascondete ritagli e riviste. Per un giorno pensate ad altro. Questo vi aiuterà a liberare la mente intasata così riuscirete a vedere il vostro grande giorno da una prospettiva diversa. Regola numero due: ricordate che cosa rappresenta realmente il matrimonio. Non perdete di vista il grande passo che state per compiere: concentratevi sul fatto che vi state per impegnare a condividere la vita con quell'uomo al quale quel Giorno direte sì. La regola numero tre è chiedersi: quando ripenserete alle vostre nozze che cosa ricorderete? Non sarà il vestito. Né i fiori né la torta. E allora perché stressarsi tanto per “cose" che il tempo velerà con la sua patina? La regola numero quattro riguarda proprio l’abito: quando provate il vostro vestito dovete sentirvi bene sia fisicamente sia emotivamente. Con quel corsetto dovrete riuscire a... respirare e magari ballare tutta la notte: siete sicure di farcela? L'abito perfetto sarà quello che mostrerà la migliore versione di voi stesse, non quello che vi trasformerà in chi non siete. Regola numero cinque: abbinate all'abito un accessorio proprio vostro. Un accessorio preso dal guardaroba di tutti i giorni, che sia la vostra firma: può essere una pashmina del vostro colore preferito oppure una cintura, un fiore, un paio di orecchini, la borsina vintage che vi piace tanto. Regola sei... ricordate che questo giorno e questo abito sono vostri. Non fidatevi di ciò che appare bello ma non vi dona. La scelta del vestito giusto è il primo passo verso la consapevolezza di iniziare una nuova vita. Regola numero sette: non punitevi con diete strizzavita, abbronzature tropicali, allenamenti da marines. Il giorno delle nozze dovete risplendere nel vostro abito per come siete. E, last but not least, l’ultima regola, la numero otto: infrangete tutte le regole... anche le più tradizionali. Non siete obbligate a sposarvi in bianco e in lungo. Potete scegliere altri colori, i pantaloni, l'abitino, il tailleur, qualsiasi cosa vi faccia sentire bene, qualsiasi cosa vi faccia capire che state vivendo il giorno più felice della vostra vita.

Condividi

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Annulla Invio del commento in corso...